La nuova ondata dal Nord che fa paura alla Puglia. Foggiani incavolati: "Vergognatevi". Emiliano: "Ci portate il contagio"

La nuova ondata di partenze dal Nord alle regioni del Sud, Foggia e Puglia compresi, ha mandato su tutte le furie i foggiani e anche Michele Emiliano: "Avete aggravato una situazione ancora più drammatica"

Foto da MilanoToday, stazione di Milano

Fa paura il nuovo esodo dei pugliesi dal Nord Italia alle città della Puglia, da Foggia a Lecce, da Bari a Taranto, da Barletta a Brindisi. I treni di nuovo stracolmi di lavoratori e studenti, hanno scatenato l'ira dei pugliesi e di tutto il Sud Italia.

"Questa proprio non ci voleva" commenta Luigi, che invece ha deciso di restare. Come ha deciso di restare Chiara, la foggiana in quarantena che canta l'Italiano contro la paura del Coronavirus e invita tutti a non uscire. E come hanno fatto tante altre persone, perché, spiega Alessio, "ci è stato chiesto per tutelare l'incolumità di tutti, ancor più dei nostri cari, genitori e anziani". Sconcertato Michele, ragazzo della provincia di Foggia rimasto ormai senza lavoro e costretto a rifugiarsi da un amico: "E io cosa dovrei dire, non ho soldi e mi sono visto costretto a chiedere un aiuto economico a chiunque, e devo ringraziare il mio amico che mi ha dato ospitalità". "Vergogna, siete irresponsabili" tuona Giovanna. 

Insomma, il Sud non l'ha presa bene. I treni stracolmi di viaggiatori dividono e rischiano di provocare altri contagi. E, se è vero che in Puglia si prevede un aumento dei casi positivi tra la fine di marzo e l'inizio d'aprile, bisognerà triplicare ulteriormente gli sforzi, a partire da quelle stesse persone che sono rientrate, che sono scappate dalle zone rosse centro di pericolosi focolai.

Stizzito e preoccupato anche il presidente della Regione Puglia: "Di nuovo ondate di pugliesi che tornano in Puglia dal nord. E con loro arrivano migliaia di possibilità di contagio in più. Avrete probabilmente esibito ai soldati alla stazioni le vostre legittime autocertificazioni sulla motivazione del vostro ritorno, spero che abbiate le mascherine e che teniate la distanza di un metro l’uno dall’altro in treno. Fatto sta che ci state portando tanti altri focolai di contagio che avremmo potuto evitare".

Il governatore della Puglia mette i puntini sulle "i": "In pochi giorni migliaia e migliaia di persone hanno fatto rientro in Puglia aggravando la nostra già drammatica situazione. Vi ricordo che appena arrivate dovete richiudervi in casa e che dovete stare lontani da genitori, fratelli, nipoti, amici, nonni e malati che rischiano di morire se contagiati. Dovrete rimanere in casa almeno per altri 14 giorni e comunque per tutto il tempo di durata del decreto del Presidente del Consiglio. E dovete anche dichiarare la vostra presenza sul sito della Regione Puglia www.regione.puglia.it/coronavirus come da me disposto con ordinanza la cui violazione determina il reato di cui all’art.650 cp"


Le raccomandazioni della Regione Puglia

Questo il link dell’ordinanza

https://rpu.gl/ord-080320-1130

SE SEI TORNATO IN PUGLIA

PER SOGGIORNARE A CASA O NEL TUO DOMICILIO HAI L’OBBLIGO DI:

✅ restare a casa o domicilio in ISOLAMENTO per 14 giorni

✅ chiamare subito il tuo medico curante o compilare il modulo on line per dichiarare di essere rientrato in Puglia (link al modulo: https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus);

✅ non spostarti e viaggiare per 14 giorni;

✅ rimanere raggiungibile per le attività di sorveglianza;

✅ avvertire subito il tuo medico o l’operatore di sanità pubblica se compaiono sintomi.

🔴 RISPETTARE L’ORDINANZA È NECESSARIO PER CONTENERE IL CONTAGIO DEL VIRUS.

SE NON RISPETTI L’ORDINANZA COMMETTI UN REATO E SEI PASSIBILE DI AZIONE PENALE.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

➡ Il testo completo dell'ordinanza è disponibile su: https://rpu.gl/ord-080320-1130

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Salvini contestato a San Giovanni, replica ai fischi e al coro "scemo, scemo": "Mia figlia di 7 anni più evoluta di voi"

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

  • È morto Rocco Augelli

  • Paura sulla Statale 16: auto con due bambini a bordo finisce fuori strada, l'incidente tra Foggia e San Severo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento