Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una vergogna lunga un chilometro nella città senza una meta: "E' così da 15 anni e nessuno fa niente"

Circa un anno fa ci occupammo del segmento di Tratturo Camporeale tra la circonvallazione e il Salice. Dopo il nostro servizio furono messe 3 foto trappole ma vennero rubate dopo pochissimo tempo. Ad oggi tutto è come prima.

Da ormai deici anni ci occupiamo della discarica a cielo aperto lungo il tratturo Camporeale, l'ultima volta fu il 9 giugno 2020.

Siamo tornati sul posto esattamente un anno dopo e la situazione è rimasta pressappoco identica. Sono ancora lì tonnellate di rifiuti di ogni genere abbandonati ai bordi della carreggiata, su entrambi i lati: dagli scarti edili agli elettrodomestici, dalle buste di immondizia prodotta in casa all'eternit.

L'allora assessore all'Ambiente Matteo De Martino aveva fatto installare delle fototrappole per scovare ed immortalare i responsabili dello scempio, ma furono montate ad un'altezza di circa 3 metri e rubate qualche mese dopo, provocando un danno alle case comunali di circa 15mila euro.

Da ormai 15 anni il "chilometro della vergogna", così è stato ribattezzato, versa ancora in condizioni pietose. E intanto nessuno fa niente. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Una vergogna lunga un chilometro nella città senza una meta: "E' così da 15 anni e nessuno fa niente"

FoggiaToday è in caricamento