Cronaca Cerignola

Il centro di Cerignola invaso dai topi. Gentile: “Asl intervieni, è emergenza”

Elena Gentile sottolinea “l’approccio dilettantesco” dell’amministrazione comunale e chiama in causa il direttore generale della Asl di Foggia

L’europarlamentare Elena Gentile ha inviato una nota al direttore generale della Asl Fg, il dott. Vito Piazzolla, per chiedere di intervenire sulla “oramai pericolosa emergenza” della massiva presenza di ratti nel centro abitato di Cerignola: “Visto l’approccio finora palesemente dilettantesco e, comunque, insufficiente per la soluzione del problema da parte dell’amministrazione comunale, intervenga l’Asl”

Nell’ambito delle personali prerogative in materia di igiene ambientale e salute pubblica che riguardano il direttore dell’azienda sanitaria locale e per ragioni di tutela ambientale e difesa della salute pubblica l’europarlamentare chiede al direttore di intervenire con autorevolezza. “Su un tema così delicato non ho alcuna intenzione di polemizzare né di procurare allarme, ma  semplicemente, da medico, conosco la moltitudine di nefaste conseguenze che la presenza di tali animali in punti nevralgici della città potrebbe procurare, e temo che l’attuale amministrazione comunale ne stia sottovalutando i rischi per la salute di tutti noi”

Commenta l’europarlamentare: “Ad avviso non mio ma di chi in materia ha lunga esperienza, il primo cittadino avrebbe dovuto in primo luogo provvedere per la sanificazione dei siti più sensibili, emanando ordinanze sindacali urgenti nei confronti dei proprietari di opifici dismessi e abbandonati, di interi immobili chiusi da tempo immemore, suoli in assoluto degrado, in modo che – nei ristretti tempi previsti dalle medesime ordinanze – si provvedesse alla rispettiva sanificazione. In caso di inottemperanza, si fosse provveduto in supplenza, con costi relativi a carico degli inadempienti, affidando i relativi lavori, al pari di quelli di competenza comunale – previa procedura di evidenza pubblica - a ditte esperte della materia, programmando una sanificazione, prima straordinaria e poi periodica, di tutti i luoghi a rischio (fogne, acque stagnanti etc)”.

Conclude l’esponente del Partito Democratico: “Nulla di tutto questo è stato fatto, fino a quando si potrà approfittare della nostra pazienza?”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centro di Cerignola invaso dai topi. Gentile: “Asl intervieni, è emergenza”

FoggiaToday è in caricamento