Lucera: sequestrate 7 monete antiche, deferiti tre tombaroli

Sono stati sorpresi a scavare con delle zappe un terreno agricolo in località Montaratro alla ricerca di monete verosimilmente risalenti all'epoca greco romana, sette delle quali erano nascoste in auto

Le monete antiche sequestrate

I Carabinieri della Stazione di Biccari, nel corso di un servizio perlustrativo effettuato in località Montaratro agro di Lucera, hanno notato la presenza di un’autovettura al centro di un campo agricolo.

Avvicinatisi per ulteriori controlli, sono stati ulteriormente incuriositi dalla presenza di tre individui che, “armati” di metal detector, stavano scandagliando il terreno alla ricerca di qualcosa.

Constatata la presenza di numerose buche scavate dai tre uomini con delle zappe, i militari dell’arma hanno identificato e sottoposto a perquisizione personale L.G. 55enne, P.B. 50enne, S.C. 45enne, tutti originari di Orta Nova. All’interno dell’auto sono state rinvenute 7 monete antiche, verosimilmente risalenti all’epoca greco romana.

Il materiale è stato posto sotto sequestro mentre i tre sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria di Lucera per violazione degli artt. 175-176 del Dlgs 42/2004 inerenti reati in materia di ricerche archeologiche e impossessamento illecito di beni archeologici appartenenti allo Stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento