S.G. Rotondo: scoperta tipografia di banconote false, arrestato 37enne

Dopo la denuncia dei commercianti, nel suo appartamento i carabinieri hanno rinvenuto 450 banconote illegali dal valore di 19mila euro e uno scanner utilizzato per intercettare le operazioni delle forze dell'ordine

Clamorosa scoperta a San Giovanni Rotondo. Un venditore ambulante di 37 anni, P.M., è stato arrestato con l’accusa di falsificazione di monete, detenzione abusiva di armi e installazione di apparecchiature finalizzate ad intercettare e impedire comunicazioni e conversazioni.

Nell'appartamento in cui il truffatore viveva con i genitori al terzo piano di una villetta, i militari del 112 hanno scoperto una tipografia di banconote false. Le indagini sono partite dopo alcune denunce fatte dagli esercenti commerciali della cittadina garganica circa lo smercio di banconote false. I carabinieri hanno scoperto che l’uomo si era rivolto ad una tipografia vera per chiedere il timbro del tempietto della 50 euro.

VIDEO OPERAZIONE DEI CARABINIERI

Durante la perquisizione sono state sequestrate banconote illegali per un valore di circa 19mila euro, 80 strisce di sicurezza color argento, sette punzonatori in ferro, due stampanti, tre radio trasmittenti e uno scanner utilizzato per intercettare le operazioni delle forze dell’ordine.

 

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia nel Foggiano: morta 11enne, genitori ricoverati in gravi condizioni a San Giovanni Rotondo

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento