rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Forte scossa di terremoto: l'epicentro al confine tra il Molise e i Monti Dauni

Il sisma all'1.49 del 18 maggio 2022 a Pietracalla in provincia di Campobasso. E' stato avvertito al confine con la Puglia, Celenza Valfortore e Carlantino

E’ stato registrato anche a Carlantino, Celenza Valfortore, San Marco La Catola e Volturara Appula – rispettivamente a 10 km dall’epicentro i primi due comuni dei Monti Dauni, 14 e 19 gli altri due – il terremoto di magnitudo 3.7 avvenuto a 1 km da Pietracalla in provincia di Campobasso la scorsa notte, all’1.49 con coordinate geografiche (lat, lon) 41.5830, 14.8600 ad una profondità di 22 km. Il terremoto è stato localizzato dalla sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma. Il sisma, al confine tra il Molise e la Puglia, non distante dal lago di Occhito, non ha provocato danni o feriti.

Un’altra scossa, di minore intensità, magnitudo 2.7, è stata registrata alle 4.58 con epicentro – sempre in provincia di Campobasso – a Sant’Elia a Pianisi ad una profondità di 25 km. Casalnuovo Monterotaro, Casalvecchio di Puglia e Castelnuovo della Daunia, gli altri comuni del subappennino dove è stato localizzato dall’Ingv il sisma.

L'ultimo terremoto avvertito in Capitanata risale al 22 aprile, ma in quella occasione l'epicentro del sisma fu la Bosnia (leggi). Quelle con epicentro nel Foggiano dall'inizio dell'anno ad oggi - di magnitudo inferiore a 3 e superiore a 2 - sono state tredici (i dettagli).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forte scossa di terremoto: l'epicentro al confine tra il Molise e i Monti Dauni

FoggiaToday è in caricamento