Cronaca

Torna a tremare il Centro Italia: terremoto fortissimo (si è sentito anche in provincia di Foggia)

Terremoto tra le Marche e l'Umbria, tra Macerata e Perugia, tra Norcia; Preci e Castangelo sul Nera

Una scossa fortissima, durata parecchi secondi, ha colpito nuovamente il Centro Italia alle 7.41. Il sisma, di magnitudo 6.5, da nord a sud è stato avvertito in quasi tutte le regioni d’Italia, compresa la provincia di Foggia. L’epicentro nuovamente tra le Marche e l’Umbria, tra Macerata e Perugia, tra Norcia; Preci e Castangelo sul Nera a 10 chilometri di profondità.

Centinaia le segnalazioni che ci giungono in redazione da ogni parte della Provincia, tanti i commenti postati su Facebook. "Si è sentita chiaramente e molto lunga anche a San Paolo" scrive Domenico. "Fortissima qui a Foggia, figuriamoci nell'epicentro" il commento di Angela. E ancora, ci fa sapere Michela: "Qui a San Severo l'abbiamo sentita forte e lunga". 

Tanti i lettori che hanno descritto le sensazioni provate durante il sisma: da Torremaggiore, San Nicandro Garganico, Troia, Cerignola, Monteleone di Puglia, Lesina, San Marco in Lamis, Apricena, Orta Nova, Rodi Garganico, Casalvecchio di Puglia, Ischitella, Castelluccio dei Sauri e Lucera.

Nel tardo pomeriggio Michele Emiliano e il vicepresidente della Regione Puglia Antonio Nunziante, hanno fatto sapere che la Protezione Civile regionale, su ordine del Di. Coma. C. di Rieti ha inviato al SOI di Macerata due propri funzionari esperti in emergenze e disposto la partenza della Colonna Mobile unitamente a un tecnico della Protezione Civile e a sei volontari dei coordinamenti di Foggia e della BAT per le attività di montaggio e di attivazione delle tende sociali e dei generatori. Altri tecnici partiranno a breve

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a tremare il Centro Italia: terremoto fortissimo (si è sentito anche in provincia di Foggia)

FoggiaToday è in caricamento