Cronaca Cerignola

La Diocesi annulla i fuochi e devolve la somma ai terremotati

Anche la diocesi Cerignola-Ascoli Satriano presieduta da mons. Luigi Renna, ha annullato i consueti fuochi pirotecnici della Madonna di Ripalta che erano previsti per l’8 settembre

Così com’è accaduto per festeggiamenti conclusivo della festa patronale di Rocchetta Sant’Antonio, anche la ‘Deputazione Feste Patronali’ e Mons. Luigi Renna, vescovo della diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano, hanno annullato i fuochi pirotecnici che si sarebbero dovuti svolgere l’8 settembre al termine dei festeggiamenti della Madonna di Ripalta, patrona della Diocesi.


La decisione è scaturita ovviamente dal violento terremoto che dalle 3.36 del 24 agosto 2016 ha provocato centinaia di vittime nelle province di Rieti e Ascoli Piceno, nei comuni di Arquata, Accumoli e Amatrice. La somma sarà interamente devoluta alle popolazioni colpite, che hanno perso tutto: amici, familiari e abitazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Diocesi annulla i fuochi e devolve la somma ai terremotati

FoggiaToday è in caricamento