Cronaca

Dai tifosi rossoneri al Mercato Rosati, Foggia si mobilita per i terremotati

Al Mercato Rosati avviata la raccolta di frutta e verdura da parte dei commercianti. Raccolta di beni di prima necessità avviata anche da 'I Falchi', il Foggia Social Club ed 'Esportiamo Foggia' e dalla Curva Nord

Dalle curve Nord e Sud al Mercato Rosati, i foggiani dimostrano ancora una volta di avere un cuore grande e una sensibilità che vanno oltre ogni ostacolo e che ancora una volta oltrepassano il confine del capoluogo dauno. Così com’era accaduto per l’Aquila, dalle 3.36 del 24 agosto le immagini della catastrofe e le testimonianze di chi è sopravvissuto al violento terremoto che ha provocato centinaia di vittime tra le province di Rieti e Ascoli Piceno, ma ha perso tutto (casa, amici e familiari), sono entrate nel cuore e nella testa dei foggiani.

Presso le sedi dei gruppi organizzati della Curva Nord ‘Franco Mancini’ è partita la raccolta di cibo in scatola, pasta e acqua. Tifosi e semplici cittadini potranno portare i viveri anche lunedì sera all’ingresso del settore dello Stadio Zaccheria prima e durante la gara tra il Foggia di mister Giovanni Stroppa e la Fidelis Andria, che si disputerà a porte chiuse.

Così come la Nord, anche i gruppi organizzati della Sud, si sono attivati organizzando una raccolta di beni di prima necessità: pasta, tonno, zucchero, caffè, latte uht, biscotti, riso, shampoo, sapone, scottex e carta igienica e tutti gli alimenti a lunga conservazione. Chi vuole partecipare può effettuare la consegna presso le sedi dei club ‘Fedelissimi’ di via San Severo, Borgo Croci di via Lucera, ‘Facce strane’ di via Mastelloni e ‘Sfunn e Matteo e Piero’ di via Silvio Pellico

AGNELLI SOTTO SHOCK: "E' STATO BRUTTISSIMO"

Anche al Mercato Rosati, su iniziativa di Pompeo Bolognone, in queste ore i commercianti si stanno mobilitando per i terremotati: questa mattina è stata avviata una raccolta merce di frutta e verdura che martedì prossimo verrà caricata su un camion in partenza per le zone del Centro Italia colpite dal violento sisma.

E non finisce qui. I ‘Falchi’, volontari della Protezione Civile, il Foggia Social Club e il consorzio ‘Esportiamo Foggia’, hanno attivato una raccolta di generi di prima necessità a lunga scadenza presso la sede operativa della scuola ‘Dante Alighieri’ di via Sant’Alfonso de Liguori. Il primo carico partirà nel pomeriggio per le province di Rieti ed Ascoli Piceno

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dai tifosi rossoneri al Mercato Rosati, Foggia si mobilita per i terremotati

FoggiaToday è in caricamento