Cronaca

Italia a rischio terremoto: ecco quanti sarebbero i morti e i feriti a Foggia

Un'inchiesta de 'L'Espresso', che ha avuto accesso ai dati della Protezione Civile, fa il punto sul rischio sismico nelle principali città d'Italia

Un'inchiesta di Fabrizio Gatti, giornalista de L'Espresso, presenta il conto di quanti sarebbero, città per città, i morti e i feriti in caso di un forte terremoto. I dati provengono direttamente dalla banca dati della Protezione civile e servono per pianificare l'emergenza in caso di terremoto.

La causa è quasi sempre la scarsa prevenzione. Tra le città maggiormente a rischio ci sono Catania, Messina, Reggio Calabria, Catanzaro, Benevento, Potenza, Campobasso, Rieti e Foggia, dove, tra morti e feriti, si conterebbero circa 73539 persone, mentre 64648 sarebbero i senza tetto.

RISCHIO SISMICO IN CAPITANATA

Il dossier choc sul rischio sismico nel nostro paese ipotizza le conseguenze calcolate simulando un sisma di intensità equivalente al massimo storico registrato in ogni località. A San Severo verrebbero coinvolte 25442 persone, di cui 22661 rimarrebbero senza tetto. A Rodi Garganico 2023 i cittadini coinvolti, 1519 i senza tetto, Manfredonia 1087 e 10437, Cerignola 1313 e 10545.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia a rischio terremoto: ecco quanti sarebbero i morti e i feriti a Foggia

FoggiaToday è in caricamento