rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca

Una cinquantina di scosse nel Foggiano da gennaio ad oggi: terremoti lievi, il più forte di magnitudo 3.9

La più forte (3.9) resta quella dello scorso 23 aprile con epicentro a Cagnano Varano. L’ultima quella di oggi con epicentro a Vico del Gargano

Una cinquantina in tutto le scosse sopra la magnitudo 2.0 in provincia di Foggia dall’inizio dell’anno ad oggi, ma nessuna pari o sopra i 4° della scala Richter. Tanto sui Monti Dauni, quanto sul Gargano, l’attività sismica è stata discontinua e non eccessivamente intensa. Tante lievi scosse, alcune impercettibili, e sei terremoti con una magnitudo uguale o superiore a 3.0.

La più forte (3.9) resta quella dello scorso 23 aprile con epicentro a Cagnano Varano. In termini di dimensione, sul podio resiste il sisma del 25 marzo scorso sui Monti Dauni con epicentro a San Marco La Catola e sale quello delle prime luci dell’alba di oggi con epicentro a Vico del Gargano, entrambi di magnitudo 3.4. A seguire quelli del 25 gennaio alle Isole Temiti, del 13 febbraio a Carapelle e del 27 marzo a San Marco La Catola, tutte di magnitudo 3.0

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una cinquantina di scosse nel Foggiano da gennaio ad oggi: terremoti lievi, il più forte di magnitudo 3.9

FoggiaToday è in caricamento