Cronaca

Pestato a sangue e ridotto in fin di vita a Vieste: spedizione punitiva in stile 'pulp', condannati al carcere i responsabili

Condanne pesanti - da 14 anni e 10 mesi a 9 anni e 2 mesi - per tre viestani accusati di tentato omicidio in danno di un loro concittadino. La sentenza del gup del tribunale di Foggia

Immagine di repertorio

Condanne pesanti - da 14 anni e 10 mesi a 9 anni e 2 mesi - per tre viestani accusati di tentato omicidio in danno di un loro concittadino, pestato a sangue dopo una spedizione punitiva con pestaggio degni di un film ‘pulp’ avvenuto l'8 settembre del 2019.

Lo scorso 24 settembre il gup del tribunale di Foggia, concordando pienamente con l’intero quadro probatorio offerto dalla procura di Foggia e dalla tenenza carabinieri di Vieste, ha emesso sentenza a carico di tre viestani, condannando loro alla reclusione: 14 anni e 10 mesi per Giuseppe Della Malva, di 56 anni; 9 anni e 6 mesi per Vincenzo Langi, di 42; 9 anni e 2 mesi per Luca Luongo, di 38. 

Tutti e tre sono chiamati anche al pagamento delle spese processuali e a quelle del loro mantenimento durante la custodia cautelare. Inoltre, per tutti è stata dichiarata l'interdizione perpetua dai pubblici uffici e quella legale per tutta la durata della pena.

La vicenda fa riferimento all’arresto degli stessi, avvenuto il 5 novembre 2019, ad opera di personale della tenenza carabinieri di Vieste in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare, poiché gravemente indiziati di tentato omicidio in danno di loro conoscente del posto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pestato a sangue e ridotto in fin di vita a Vieste: spedizione punitiva in stile 'pulp', condannati al carcere i responsabili

FoggiaToday è in caricamento