menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Chiede informazioni al supermercato ma era solo una scusa per aprirle lo zainetto: fermato 19enne

E' accaduto in un supermercato di corso del Mezzogiorno, a Foggia. Per il fatto, gli agenti dell’Ufficio Volanti hanno fermato un giovane di nazionalità rumena di 19 anni, denunciato in stato di libertà per il reato di tentato furto in concorso, mentre si cerca il suo complice

Chiede informazioni su un prodotto al supermercato, ma è una scusa per aprirle lo zainetto. E' accaduto nella giornata di ieri, intorno alle 13:00, nelle corsie di un supermercato di corso del Mezzogiorno di Foggia.

Per il fatto, gli agenti dell’Ufficio Volanti hanno fermato un giovane di nazionalità rumena di 19 anni, denunciato in stato di libertà per il reato di tentato furto in concorso, mentre si cerca il suo complice. Nel dettaglio, i poliziotti erano intervenuti su richiesta della sala operativa, in quanto una donna denunciava un tentativo di furto in un supermercato.

In particolare, la donna aveva riferito agli agenti che, mentre si trovava a fare acquisti, era stata fermata da un giovane di nazionalità straniera che le chiedeva informazioni su un prodotto che aveva tra le mani. Improvvisamente, la signora si accorgeva che un complice - approfittando del momento di distrazione - apriva la tasca del suo zaino nel tentativo di asportare qualcosa.

Dopo aver constatato che nulla era stato asportato, la donna è riuscita a bloccare uno dei due giovani e ha chiamato la polizia che, giunta tempestivamente sul posto, ha identificato il malfattore. Si tratta di un rumeno di 19 anni che è stato deferito in stato di libertà per il reato di tentato furto in concorso. Sono in corso indagini per risalire al complice del tentato furto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pio e Amedeo non l'hanno presa bene: "Non fate finta di non capire quello che abbiamo detto". Selvaggia Lucarelli: "Studiate"

Attualità

Pio e Amedeo tacciati di "superficialità" dalla comunità ebraica. Battute sull'avarizia? "Si radica razzismo che favorisce fenomeni più gravi"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento