Spaccata da film alla BCC, colpo (fallito) con un escavatore rubato a San Marco in Lamis: nessuno ha sentito o visto nulla

Il tentato furto con un escavatore è avvenuto alle 3.20 di notte presso la filialre della BCC di via Amendola a San Marco in Lamis. Al vaglio dei carabinieri, che indagano sull'accaduto, le immagini dell'impianto di videosorveglianza

Il tentato furto

Non è andato a buon fine il tentato furto compiuto la scorsa notte da ignoti presso la filiale di San Marco in Lamis della BCC di San Giovanni Rotondo.

A mettere in fuga i ladri la chiamata al 112 da parte dell'istituto di vigilanza presso il quale è collegato il dispositivo d'allarme dell'istituto di credito di via Amendola, situato in pieno centro al pianterreno di un palazzo.

Nessuna chiamata, invece, da parte dei cittadini, nonostante il rumore provocato dal tentativo dei malviventi di sfondare la vetrata del Credito Cooperativo dalla parte di via Dante Alighieri con un escavatore rubato poco prima in città.

Ingenti i danni alla struttura presa di mira dai malavitosi intorno alle 3.20. Secondo quanto riporta l'Ansa, ad agire sarebbero stati due soggetti di cui uno armato di fucile.

Indagini in corso da parte dell'Arma dei carabinieri, che stanno visionando le immagini riprese dall'impianto di videosorveglianza dell'istituto di credito oggetto di un analogo episodio nel dicembre 2014.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento