Detenuti tentano suicidio nel carcere di Foggia: sono un foggiano e un barlettano

Si tratta di un 38enne di San Giovanni Rotondo e di un 32enne di Barletta. Entrambi hanno tentato di togliersi la vita provando ad impiccarsi con le lenzuola e un maglione

Immagine di repertorio

Due casi di tentato suicidio si sarebbero verificati in meno di 48 ore presso la casa circondariale di via della Casermette a Foggia. Il primo caso risale al mattino del 13 maggio quando all’interno della propria cella, un 38enne di San Giovanni Rotondo ha tentato di togliersi la vita con un pezzo di lenzuola a forma di cappio intorno al collo, che di lì a poco avrebbe legato alle inferriate della finestra del bagno. Gesto estremo scongiurato grazie all’intervento dei baschi azzurri che vigilano nel reparto. L’uomo, classe 1976, deve scontare una condanna per reati contro la persona e il patrimonio fino al 12 agosto del 2017.

Il secondo episodio si è verificato questa mattina, intorno alle sette. Un 32enne di Barletta in attesa di giudizio contro la persona e il patrimonio ha tentato di impiccarsi nel bagno della stanza dov’era ristretto, con il proprio maglione e la stessa modalità con la quale nemmeno 48 ore prima aveva tentato di togliersi la vita un sangiovannese. La Polizia Penitenziaria del Reparto detentivo e soccorso ha evitato in extremis il peggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Attimi di tensione al Grandapulia, migranti minacciano di "bloccare il Natale": cariche della polizia e lanci di pietre

  • Inseguimento da film nel Foggiano: fuga a folle velocità tra la nebbia per 40 km, volanti speronate e sul finale lo schianto

  • Presa la banda foggiana che assaltava i bancomat: tre colpi in 20 giorni, quattro arresti

  • Incidente stradale sulla Statale 89: auto perde il controllo e finisce contro un muro, a bordo tre persone

  • Assalto armato a un portavalori: paura e fuga, ritrovata la Jeep dei banditi e una targa clonata intestata a un'auto del Foggiano

  • Corsa contro il tempo per Domenico, il 37enne e padre di due bambini colpito da una rara malattia: "Aiutateci a salvarlo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento