Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Stornarella / Corso Vittorio Emanuele, 3

Si rifiuta di consegnare l'incasso, rapinatore apre il fuoco: paura a Stornarella

Ad agire, poco dopo le 19 di ieri, un rapinatore solitario, armato di pistola. L'uomo, dal chiaro accento locale, non ha esitato a sparare nell'attività, alla presenza di avventori e clienti. Sul posto, polizia e carabinieri

A muso duro ha fatto irruzione nella tabaccheria di Corso Vittorio Emanuele III, a Stornarella. Impugnava una pistola l’uomo che, con il volto coperto da sciarpa e berretto, ha minacciato la titolare della tabaccheria, una donna di 62 anni, puntandogli l’arma contro. Il fatto è successo poco dopo le 19 di ieri e, al momento della rapina (rimasta solo tentata), all’interno dell’esercizio vi erano altri quattro avventori.

Il rapinatore, dal chiaro accento locale, ha ordinato alla donna di consegnargli tutto il denaro presente in cassa e, al suo rifiuto, ha esploso un colpo di pistola all’interno dell’attività. Approfittando del momento di confusione e terrore così generato, con un balzo, l’uomo è saltato dall’altra parte del bancone nel tentativo di appropriarsi dell’incasso, ma senza risultati.

La rapina era ormai compromessa. L’azione stava andando troppo per le lunghe; troppa confusione si era generata nella tabaccheria e qualcuno poteva aver già allertato le forze dell’ordine: per il rapinatore non è rimasta altra soluzione che fuggire a mani vuote, in sella ad uno scooter. Sull’accaduto sono in corso le indagini di polizia e carabinieri che stanno analizzando i filmati delle telecamere del circuito di videosorveglianza dell’attività, alla ricerca di elementi utili alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si rifiuta di consegnare l'incasso, rapinatore apre il fuoco: paura a Stornarella

FoggiaToday è in caricamento