Cronaca Croci / Via Capitanata

Minacciata con l'arma, urla e chiama il marito: fallisce il colpo della 'Festa di Sant'Anna'

Il fatto è successo la scorsa notte, alla periferia della città, appena spente le luci della festa. A mettere in fuga i malviventi, però, è stato il marito della vittima. Sull'accaduto indaga la polizia

Tentata rapina, ieri sera, ai danni della titolare di un chiosco in via Capitanata, a Foggia. Un’ombra sui festeggiamenti della tradizionale e partecipatissima festa di Sant’Anna, a Foggia. Il fatto è successo la scorsa notte, alla periferia della città, appena spente le luci della festa. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, due persone a bordo di uno scooter, una delle quali armata di pistola, hanno raggiunto la titolare dell’attività e dietro la minaccia dell’arma le hanno intimato di consegnare loro l’incasso della serata.

A mettere in fuga i malviventi, però, è stato l’intervento del marito della vittima, attirato dalle urla della moglie e dalle sue richieste di aiuto. A quel punto, per i due non è rimasta altra soluzione se non quella di fuggire a gambe levate. Sull’accaduto sono in corso le indagini degli agenti della Sezione Volanti di Foggia. Al momento, non si esclude che l’arma impugnata fosse una pistola giocattolo priva del tappo rosso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciata con l'arma, urla e chiama il marito: fallisce il colpo della 'Festa di Sant'Anna'

FoggiaToday è in caricamento