Malviventi in azione sulla Statale 16, colpita l'area di servizio 'Ip': ad agire tre uomini 'armati' di piede di porco

I banditi hanno minacciato il custode dell'attività, poi si sono diretti verso la sala slot machine annessa al distributore. Hanno tentato di forzare la macchinetta cambia-monete, ma senza riuscirvi. Indagano i carabinieri

Immagine di repertorio

Attimi di panico, la scorsa notte, lungo la Statale 16, dove un gruppo di malviventi ha preso di mira il distributore di benzina 'Ip' in agro di Carapelle, per una rapina impropria (fallita).

Il fatto è successo intorno alle 4 del mattino, quando i tre banditi - tutti a volto travisato, con una tuta da imbianchino e 'armati' di piede di porco - hanno minacciato il custode dell'area di servizio e si sono diretti verso la sala slot machine annessa al distributore. Qui, con il piede di porco, hanno tentato di forzare prima, e di scardinare poi, la macchinetta cambia-monete, ma senza riuscirvi.

Otto colpi in due anni, titolare stremato lancia provocazione: "Caffè gratis a polizia e carabinieri"

Per loro, quindi, non è rimasta altra soluzione se non quella di fuggire a mani vuote. Tanta paura ma nessuna conseguenza fisica per il custode. Sull'accaduto sono in corso le indagini dei carabinieri. I militari hanno acquisito i filmati del sistema di videosorveglianza dell'attività, alla ricerca di elementi utili per individuare i responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • VIDEO - Brumotti irrompe nel quartiere 'Fort Apache' di Cerignola: non solo droga, "qui si preparano gli assalti ai blindati"

  • Si sfiora la rissa in Chiesa, zuffa tra parrocchiani e neocatecumenali (che vogliono la corona misterica): "Giù le mani dal crocifisso"

  • Come in un film, in tre tentano di assaltare negozio ma sulla scena irrompono i carabinieri: immobilizzati e ammanettati

  • Referendum Costituzionale, il 29 marzo si vota sul taglio dei parlamentari: tutto quello che c'è da sapere

  • Ultima ora - Arresti all'alba nel Foggiano: scoperti rifiuti interrati nel Parco del Gargano

  • Figlio va a trovare il padre (boss di Foggia), introduce droga e micro-cellulari nel carcere di massima sicurezza: arrestato

Torna su
FoggiaToday è in caricamento