Armi in pugno fanno irruzione in un bar, ma dipendenti oppongono resistenza

E' successo poco dopo le 2 della scorsa notte, in via Zuretti: i due hanno fatto irruzione con le armi in pugno, ma dinanzi alle resistenze dei dipendenti hanno deciso di fare dietro-front. Indaga la polizia

L'ingresso del bar

Sono fuggiti a mani vuote i due uomini che, incappucciati e armati di pistola, hanno tentato di rapinare il bar 'Café Prestige' di via Zuretti, a Foggia. Il fatto è successo poco dopo le 2 della scorsa notte quando i due rapinatori hanno fatto irruzione nell’attività, aperta da pochi mesi, con le armi in pugno.

Dinanzi alle resistenze dei dipendenti, però, i due hanno deciso di fare dietrofront e fuggire a bordo dell’utilitaria scura con la quale erano giunti. Subito dopo il fatto, dipendenti hanno allertato il 113: la polizia, alla quale sono state affidate le indagini del caso, sta verificando la presenza di telecamere utili in zona e lungo la possibile via di fuga dei malviventi. Stando ad alcune indiscrezioni, i due avevano un chiaro accento locale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento