rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

Teppistelli scendono da un'auto e tentano di aggredire bracciante: "Continua la caccia al nero"

L'episodio si sarebbe verificato stamani alle prime luci dell'alba, come racconta un bracciante

A meno di una settimana dalla manifestazione di protesta, organizzata dall'associazione Campagne in lotta, si registra una nuova tentata aggressione nei confronti di alcuni migranti. A denunciare l'accaduto, è il comitato lavoratori delle Campagne, che ha postato su Facebook la testimonianza di una delle vittime.

Questa mattina all'alba, alcuni lavoratori immigrati sarebbero stati avvicinati da una macchina bianca, a bordo della quale vi erano dei ragazzi italiani: “Nelle strade di Foggia continua la caccia al nero. Sono scesi per attaccare uno di loro”, denuncia il Comitato.

Stando al racconto, nessuno dei migranti sarebbe stato colpito, ma resta la gravità dell'episodio: “Così è molto difficile rimanere in questa città”, racconta il bracciante.

“Nella manifestazione di sabato 11 giugno, le persone immigrate in piazza a Foggia hanno denunciato la guerra quotidiana che in strada così come negli uffici e nelle questure viene fatta contro gli immigrati. Bisogna rispondere a questa violenza razzista. Documenti case e contratti per tutti”, aggiunge il Comitato.

Si tratta dell'ultimo episodio in ordine di tempo, dopo le aggressioni denunciate due settimane fa (sempre con la stessa modalità), quando alcuni braccianti, mentre si recavano al lavoro, furono avvicinate da auto e motorini, da cui partirono lanci di pietre, schiaffi e pugni. Motivo che ha portato al corteo di sabato scorso, al termine del quale i rappresentanti di Campagne in lotta hanno incontrato il Prefetto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teppistelli scendono da un'auto e tentano di aggredire bracciante: "Continua la caccia al nero"

FoggiaToday è in caricamento