Piazza Mercato vandalizzata, Landella si sveglia: "Telecamere entro 30 giorni"

Gli Amici della Domenica: "Evidentemente sia venuta a mancare completamente l'auspicata pianificazione politica". La Fondazione Banca del Monte sollecita interventi. Landella: "Entro 30 giorni telecamere"

La panchina vandalizzata

Foggia si ribella alle scorribande notturne dei vandali che con oli esausti hanno imbrattato le panchine di Piazza Mercato. Altro triste episodio dopo quello della panchina divelta e dopo le proteste dei residenti che da giorni continuano a denunciare schiamazzi e musica ad alto volume, soprattutto al sabato sera. Sugli atti vandalici compiuti in una piazza restaurata appena pochi mesi fa, si sono espressi così ‘Gli Amici della Domenica: “Nel constatare la continuità di azioni distruttive degli arredi, e la prosecuzione indisturbata dell'attività dei vandali, pensiamo che evidentemente sia venuta a mancare completamente l'auspicata  pianificazione politica che aveva acceso speranze ed aspettative nella cittadinanza. Panchine divelte, pavimentazione imbrattata e sporcizia, sono la testimonianza del triste epilogo cui questa piazza sembra destinato”.

Non poteva mancare il commento del presidente della Fondazione Banca del Monte (che si è occupata di finanziare i lavori della rinnovata piazza): “A seguito degli spiacevoli avvenimenti di questi giorni, che hanno visto la piazza fatta oggetto di atti vandalici che hanno danneggiato l'arredo urbano, il presidente Saverio Russo ha  sollecitato con una prima comunicazione ufficiale, inviata la scorsa settimana alle autorità competenti, l'intervento urgente per il ripristino della panchina divelta e con un'altra comunicazione, inoltrata ieri sera, la ripulitura dell'olio motore dolosamente versato a Piazza Mercato. Ha anche sollecitato l'attivazione dell'impianto di videosorveglianza che la Fondazione ha fatto predisporre nei lavori di risistemazione, oltre alla istituzione di un servizio di vigilanza notturna nella piazza e l'applicazione delle misure amministrative vigenti per garantire il rispetto della quiete pubblica e del decoro urbano.

Chiamato in causa, sulla vicenda è intervenuto anche Landella, che ha definito l’ultimo di una lunga serie di atti vandalici, come “un gesto inqualificabile”; e aggiungendo. “Aver imbrattato una panchina frutto della recente riqualificazione realizzata dalla Fondazione Banca del Monte racconta un’inciviltà e un’assenza di rispetto per i beni pubblici che la nostra comunità ha il dovere di isolare”

Il primo cittadino “esterrefatto da esterrefatto dalla facilità con cui alcuni cittadini foggiani dimostrino la loro tendenza a vandalizzare il patrimonio urbano di Foggia” e “offeso da questa forma di inciviltà”, annuncia che “così come previsto dall’accordo sottoscritto dall’amministrazione comunale con la Fondazione Banca del Monte, il Comune di Foggia si farà carico con rapidità di montare telecamere di videosorveglianza nella piazza, che saranno operative in trenta giorni”.

Contestualmente – fanno sapere dall’amministrazione comunale - saranno potenziati i controlli del Corpo di Polizia Municipale alle attività commerciali dell’area, al fine di verificare il rispetto dell’orario di chiusura dei locali, “per prevenire il rischio che un’eventuale trasgressione possa trasformare nelle ore notturne quest’area in un centro di bivacco e di azioni di tipo vandalico”.

L’amministrazione comunale provvederà ad anticipare i tempi di attuazione delle azioni di sicurezza urbana previste all’interno del progetto “Smart City”, con particolare riferimento all’utilizzo di videocamere “intelligenti”, cioè tecnologicamente avanzate. Il sistema di videocamere che sarà installato permetterà infatti la visualizzazione 24 ore su 24 di piazza Mercato sul portale del Comune di Foggia. Accanto a questo innovativo sistema di videosorveglianza, in piazza Mercato sarà poi installata la prima centralina di monitoraggio ambientale del centro storico, prevista sempre all’interno dello stesso progetto.

Franco Landella ha poi concluso: “Sono tutte azioni che puntano a tutelare l’integrità della piazza e a fungere da deterrenti rispetto al a questi atti vandalici. Da questo punto di vista l’utilizzo di un moderno sistema di videosorveglianza può essere utile ed efficace. Ovviamente è fondamentale che in questo campo vi sia la massima collaborazione da parte dei cittadini, ai quali rivolgo un accorato appello affinché difendano la propria città ed i beni pubblici. Invocare legittimamente la crescita e lo sviluppo di Foggia e contemporaneamente imbrattare e vandalizzare il suo arredo urbano è infatti un controsenso assurdo”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento