Tartaruga 'caretta caretta' messa in salvo a Vieste: esemplare di 40 kg, era ferita all'arto posteriore destro

A seguito di una segnalazione pervenuta nel primo pomeriggio di ieri, il personale dell’Ufficio Circondariale marittimo di Vieste ha proceduto al recupero di un esemplare in difficoltà natatoria in prossimità del molo

A seguito di una segnalazione pervenuta nel primo pomeriggio di ieri, il personale dell’Ufficio Circondariale marittimo di Vieste ha proceduto al recupero di un esemplare di tartaruga “caretta caretta” in difficoltà natatoria che si trovava in prossimità del molo di sovraflutto del Porto di Vieste. Si è proceduto a notiziare nell’immediato il Centro Recupero tartarughe - Legambiente di Manfredonia (che collabora con il progetto europeo “Tartalife”).

 Il rettile di circa 40 chilogrammi, ha riportato una ferita all’arto posteriore destro ed è stato affidato al personale del Centro per le cure del caso. “Si coglie l’occasione per ricordare che, come in questo caso, anche la partecipazione attiva dei cittadini (anche tramite il numero 1530) nel comunicare gli eventuali avvistamenti di questi esemplari, può garantirne la salvaguardia” raccomandano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona gialla in Puglia ipotesi "elevata". Verso il ritorno dell'autosegnalazione: "Magari con la prenotazione del tampone"

  • La nuova ordinanza di Emiliano sulle scuole in Puglia: "Quella che sto per emanare rinnova le disposizioni in vigore"

  • Choc a Foggia, ragazza aggredita senza motivo in zona Sacro Cuore: "Ho avuto paura, sono scossa"

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

Torna su
FoggiaToday è in caricamento