Guerra per la serie C, Metta contro un "noto lestofante" legato al Taranto: "La "bomba" gliela mettiamo nelle mutande"

Questione stadio, il sindaco di Cerignola Franco Metta pubblica un duro post su Facebook. La reazione del consigliere regionale Perrini non si è fatta attendere: "Chieda subito scusa"

Clima incandescente sull'asse Taranto-Cerignola, con  il consigliere regionale di Direzione Italia Renato Perrini che si dice sconcertato dalla misura del post di Facebook del sindaco Franco Metta per quel suo "Ora ci provano con i sistemi loschi, la bomba gliela mettiamo nelle mutande". E non solo.

Un commento durissimo quello del primo cittadino a difesa delle presunte accuse di "un noto lestofante legato al Taranto" che "sta provando a intorbidire le acque" scrive Metta. Il sindaco ci va giù pesante: "Si compravano le partite, ci diffamavano dappertutto, in campo li abbiamo cancellati"

"L’antefatto - precisa Perrini  - è che Cerignola deve completare i lavori di ristrutturazione del campo di calcio per poter permettere alla sua squadra di militare in Serie C. Se entro il 5 luglio non rispetta le consegne a poter essere ripescato è il Taranto"

“Ora che una notizia del genere potesse scatenare la tifoseria ci sta, ma francamente quando mi hanno fatto vedere il post del sindaco di Cerignola, Franco Metta, ho pensato che fosse un fake, perché al di là del merito della vicenda mi sembrava impossibile che il primo cittadino di una città così importante e che ha dato alla Puglia autorevoli politici, potesse usare espressioni del tipo ‘La bomba gliela mettiamo nelle mutande’ per attaccare Taranto e i tarantini. Invito il sindaco di Cerignola a chiedere subito scusa, il presidente dell’Anci Puglia, Domenico Vitto, a prendere le distanze e ad ammonire il collega. Nessuna motivazione può indurre un’istituzione a offendere non solo la squadra di calcio, ma un’intera città. 

“Se, poi, ha le prove delle altre offese che denuncia – ‘si compravano le partite’ – vada alle autorità competenti a fare le dovute segnalazioni altrimenti stia zitto”. 

"Imbroglioni smettetela" chiosa il sindaco di Cerignola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

Torna su
FoggiaToday è in caricamento