Petrolio in mare, Pecorella: “Preoccupati, ma nessun allarmismo per le Tremiti”

Al momento l'area marina protetta non dovrebbe essere a rischio. Ente Parco: "Contrari alle trivellazioni nel mare Adriatico"

Lasciate il mare in pace

Nessun rischio, per ora, ma tanta preoccupazione per i rischi che potrebbero derivare dalla ricerca di idrocarburi nel mare Adriatico. E’ in sintesi il pensiero espresso dal presidente del Parco Nazionale del Gargano, l’avv. Stefano Pecorella, alla notizia dello sversamento di petrolio a 10 miglia dalle Isole Tremiti nell’area di Rospo Marina.

Ente Parco e AMP Isole Tremiti stanno monitorando la situazione a stretto contatto con le autorità abruzzesi e molisane. “L’episodio di oggi conferma e aumenta le nostre preoccupazioni” commenta il presidente Avv. Stefano Pecorella – che aggiunge – “Nei mesi scorsi abbiamo già espresso nelle sedi competenti tutte le nostre preoccupazioni e la nostra contrarietà alle trivellazioni nel mare Adriatico, per i gravi danni ambientali ed economici che potrebbero causare.”

Al momento l’area marina protetta non dovrebbe essere a rischio. Questa mattina, infatti, gli elicotteri delle autorità preposte hanno sorvolato la zona che dalle Marche si estende fino a Vieste, escludendo l’ipotesi di un immediato rischio. Il livello d’attenzione resta ugualmente altissimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento