Tragedia a Cerignola: perde il figlio di tre anni, poi si toglie la vita lanciandosi sotto il treno

L'uomo aveva 39 anni. Ieri pomeriggio si è lanciato sotto a un treno sui binari della stazione Cerignola Campagna, alcuni giorni prima aveva perso il figlio di tre anni

La Polfer a Cerignola Campagna

Aveva perso il figlio di tre anni in circostanze drammatiche, per una pietra che gli era andata di traverso e gli aveva tolto il respiro per sempre. Inutile si era rivelata la corsa all'ospedale di Tatarella prima e poi a quello di Bari, dove il piccolo era stato trasferito d'urgenza.

Troppo atroce il dolore per un insegnante 39enne di Cerignola, che ieri pomeriggio, intorno alle 15.30, ha deciso di togliersi la vita raggiungendo la vicina stazione di Cerignola Campagna e lanciandosi sui binari al sopraggiungere del Fracciabianca proveniente da Milano e diretto a Bari.

In un primo momento si era pensato a un incidente, poi la triste scoperta del movente che avrebbe spinto l'uomo a farla finita. Giunti sul posto, gli uomini della Polfer hanno ricostruito la dinamica. La circolazione dei treni ha subito dei rallentamenti, nella tarda serata di ieri è ripresa regolarmente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento