Studentessa foggiana precipita dalla Torre di Pisa. Ipotesi suicidio

E' accaduto questo pomeriggio intorno alle 16.30. La ragazza è precipitata dalla cella campanaria della torre pendente compiendo un volo di 50 metri. Potrebbe essere originaria di Casalvecchio di Puglia

Potrebbe trattarsi del terzo suicidio in meno di un anno. Questo pomeriggio, intorno alle 16, una ragazza è precipitata dalla cella campanaria della Torre di Pisa compiendo un volo di circa 50 metri. A quell'ora migliaia di turisti erano in piazza dei Miracoli. Il monumento è poi stato chiuso alle visite per circa mezz'ora. E' il secondo caso di suicidio dalla Torre di Pisa nel 2011. Già il 29 aprile scorso un turista olandese di 22 anni si è gettato dal quarto anello, dove è possibile affacciarsi all'esterno, dopo aver scavalcato la recinzione metallica.

Come riportato sulla pagina web de Il Tirreno, la vittima sarebbe una ragazza originaria della provincia di Foggia. Secondo alcune informazioni raccolte, la studentessa 23enne sarebbe originaria di Casalvecchio di Puglia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: primo caso di Coronavirus in Puglia

  • Terribile incidente nel Foggiano: morto 42enne. Dopo il violento impatto, l'auto si è ribaltata ed è finita fuori strada

  • Tampone su un paziente, si attendono i risultati: quarantena provvisoria per i sanitari entrati in contatto col soggetto

  • In Puglia 5 casi con sintomi sovrapponibili a quelli del Coronavirus: chi rientra a casa dalle zone rosse deve comunicarlo

  • Coronavirus: altri due casi in Puglia, sono la moglie e il fratello del 'Paziente 1' della provincia di Taranto

  • Violenti scontri nel Foggiano: tafferugli tra baresi e leccesi sulla A16, incendiato un veicolo

Torna su
FoggiaToday è in caricamento