Cronaca

Morto giovane marinaio foggiano: trovato senza vita a Brindisi sulla nave 'Staffetta', si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola

La tragedia è avvenuta alle prime luci di oggi, nella base della Marina militare di Brindisi. Il marinaio, appena 21enne, prestava servizio su nave “Staffetta”; era un volontario in ferma prefissata di un anno

Sono ancora in corso le indagini sulla morte del giovane marinaio di seconda classe trovato senza vita, con un colpo alla testa, alle prime luci dell’alba di oggi 6 agosto 2021, sulla nave ‘Staffetta’ ormeggiata nella base della Marina militare di Brindisi.

Come riporta BrindisiReport, il dramma si è consumato fra le ore 6 e le 7 a bordo del pattugliatore d’altura. Sul posto, allertati da alcuni commilitoni del ragazzo, si sono recati i soccorritori del 118 a bordo di un’ambulanza, ma per il ragazzo non c’era nulla da fare.

L’arma, secondo quanto comunicato dalla Marina Militare-Comando Marina Sud di Taranto, è stata ritrovata, insieme a un bossolo, nelle immediate vicinanze del corpo.

Si indaga per far luce sulla dinamica dei fatti. Il suicidio l’ipotesi più accreditata. Il militare era un volontario in ferma prefissata di un anno. La salma è sotto sequestro a disposizione del pm di turno del tribunale di Brindisi. Nei prossimi giorni potrebbe essere disposta l’autopsia.

Il capo di Stato Maggiore della Marina Militare, ammiraglio Giuseppe Cavo Dragone, esprime il più sentito cordoglio a nome di tutta la Forza Armata.


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto giovane marinaio foggiano: trovato senza vita a Brindisi sulla nave 'Staffetta', si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola

FoggiaToday è in caricamento