rotate-mobile
Cronaca Celenza Valfortore

Boom di presenze per il Festival d’arte Apuliae, raggiunti i 10mila spettatori

Dal 25 giugno al 12 agosto, il festival diretto da Dino De Palma ha portato opera lirica, tango, spettacoli musicali, dibattiti, canto e danza in Capitanata, coinvolgendo oltre 100 artisti, tra musicisti, cantanti e ballerini

Si è concluso a Celenza con l’applauditissimo “Tango e dintorni” il tour del Festival d’arte Apuliae. Da Corato a Foggia, da Torremaggiore a Roseto, da Biccari a Casalvecchio e a Celenza quest’anno il Festival ha registrato un vero boom di presenze che ha superato i 10.000 spettatori.

Vario e originale il cartellone itinerante messo a punto da un direttore artistico esperto e di lunga esperienza, come è Dino De Palma. Una vera e propria kermesse spettacolare che dal 25 giugno scorso ha spaziato dall’opera lirica italiana e coreana a due serate dedicate al tango, con tangueros tra i più accreditati a livello nazionale.

FOTO | Istantanee dal Festival D'arte Apuliae 2014

E ancora, tanta musica: da quella classica, con l’esecuzione in prima assoluta del concerto Melodie senza frontiere, a spettacoli di musica leggera, con i due omaggi a Fred Buscaglione e Domenico Modugno, e a tema, come “Barocco Virtuoso” e “Quando la musica si fa immagine”, fino a forum e dibattiti sul rapporto artistico e culturale tra Italia e Corea, in occasione del 130° anniversario dei rapporti internazionali tra i due Paesi.

Oltre 100 artisti coinvolti, tra italiani e non, e un successo superiore alle previsioni: in 11 anni di attività il Festival Apuliae ha saputo conquistare la fiducia di un pubblico affezionato, disposto a viaggiare e seguire la carovana di artisti del Festival itinerante nelle sue varie location.

Tra gli artisti e gli intellettuali coinvolti in questa undicesima edizione si ricordano, tra gli altri, gli ambasciatori Massimo Leggeri, Jeahyun Bae e Younhwoo Chun, artisti come Gianni Iorio, Gianna Fratta, Tatiana Krilova, Gie Hong, Eunhee Kim, Giandomenico Vaccari, Tainam Jung, Greta Luna Saccone e Francesco Mastromauro.

Il Festival è organizzato dall’Associazione Spazio Musica, in questi giorni impegnata nell’organizzazione di due recite di Tosca che andranno in scena il 22 e 23 agosto al Sejong Theatre di Seoul, sempre sotto la direzione artistica di Dino De Palma, e in procinto di realizzare due tour di concerti in Germania e Stati Uniti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Boom di presenze per il Festival d’arte Apuliae, raggiunti i 10mila spettatori

FoggiaToday è in caricamento