Cronaca

FAI Scuola, studenti dell’Alfieri-Garibaldi al parco urbano Karol Wojtyla

I piccoli hanno avuto occasione di vestire il ruolo di ciceroni, affrontando l’illustrazione dei beni artistici ed ambientali che questo spazio urbano offre

Lunedì 24 novembre, il FAI di Foggia ha partecipato alle giornate nazionali “FAI scuola”, evento del calendario FAI mirato a sensibilizzare l’utenza scolastica verso il patrimonio del territorio. Oggetto della giornata è stato il parco urbano Karol Wojtyla, la villa comunale della città di Foggia, luogo simbolico dell’identità foggiana, spazio verde e contenitore culturale egemone della città. L’evento, organizzato dalla sezione foggiana del FAI, è stato coordinato dal professor Tommaso Palermo, membro della delegazione con funzioni nel settore scuola nonché docente di ruolo di materie letterarie.

L’istituto comprensivo “Alfieri-Garibaldi”, diretto da Fulvia Ruggiero, da subito entusiasta dell’iniziativa, ha partecipato all’evento dando spazio ai piccoli ciceroni della scuola primaria e della secondaria di primo grado. La giornata si è aperta alle 9, partendo dalla rotonda al centro della villa: mentre i più giovani hanno illustrato la storia del parco dalla sua nascita fino ai giorni nostri, i più grandi hanno descritto la vita e l’importanza dei foggiani immortalati nei busti del parco urbano.

A coordinare i gruppi di alunni delle classi che si sono riuniti a turno nella villa per la mission (20 giovani ciceroni e circa 60 alunni visitatori) erano presenti anche i docenti della scuola tra cui la professoressa Elena Narducci, referente della primaria per il suddetto evento. I piccoli hanno avuto occasione di vestire il ruolo di ciceroni, affrontando l’illustrazione dei beni artistici ed ambientali che questo spazio urbano offre. Una scelta non casuale, quindi, quella della villa di Foggia, cornice di un evento che ha puntato a far nascere curiosità, protagonismo e motivazione, affinando la sensibilità propria dei giovani.

Tra busti, palme, colonne ed angoli di verde, l’evento ha rappresentato un invito a guardare con occhi diversi il patrimonio della città, valorizzandolo maggiormente attraverso la sua conoscenza e la sua salvaguardia, principi propri dell’identità del FAI che attraverso i propri eventi mira a plasmare nei ciceroni di oggi i cittadini più attenti del domani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

FAI Scuola, studenti dell’Alfieri-Garibaldi al parco urbano Karol Wojtyla

FoggiaToday è in caricamento