“Viviamo nei container da 14 anni, nel degrado sanitario e abitativo. Presidente, ci aiuti!”

E’ questo uno degli striscioni che, a momenti, accoglierà il premier Giuseppe Conte, atteso in Prefettura, a Foggia con il Ministro Lezzi per la sottoscrizione del Contratto Istituzionale di Sviluppo per la Capitanata

Lo striscione ai piedi della Prefettura

“Viviamo nei container da 14 anni, nel degrado sanitario e abitativo. Presidente Conte ci aiuti!”. E’ questo uno degli striscioni che, a momenti, accoglierà il premier Giuseppe Conte, atteso in Prefettura, a Foggia.

Dietro le transenne, una rappresentanza delle famiglie che da anni vivono tra le lamiere dei container posizionati alla periferia di Foggia, pagando lo scotto della grave emergenza abitativa che attanaglia Foggia. Il Premier, lo ricordiamo, arriverà in città insieme al ministro per il Sud, Barbara Lezzi, e al presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, per la sottoscrizione del Contratto Istituzionale per lo Sviluppo della Capitanata che permetterà, con progetti finanziati per 280 milioni di euro, di risollevare le sorti (e l’economia) di questo angolo di Puglia.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Il folle gesto di Ciro, poliziotto penitenziario "taciturno e riservato". Capone: "Non si è mai confidato con noi"

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento