Discarica Deliceto, preoccupato il sindaco: "Attivati gli organi competenti a tutela della salute pubblica"

Nota di Antonio Montanino a nome dell'intera amministrazione comunale dopo le due puntate di Striscia la Notizia sull'impianto Agecos. "Noi estranei ai fatti, gestione è privata"

La trasmissione televisiva “Striscia la Notizia” ha mandato in onda due servizi inerenti la discarica presente nel territorio di Deliceto, il primo del 18 marzo 2019 nel quale si segnalava un presunto sversamento di percolato nel canale adiacente l’impianto; il secondo del 20 marzo 2019 nel quale si segnalavano presunte anomalie nella verifica dei pozzetti ispettivi e degli impianti di scarico.

A tal proposito, in una nota a firma del sindaco Antonio Montanino, l’amministrazione comunale di Deliceto comunica “la propria estraneità ai fatti narrati, in quanto l’impianto, pur presente nell’ambito del proprio territorio, è gestito da soggetto privato, cui sono eventualmente ascrivibili le segnalazioni indicate”.

“L’amministrazione comunale di Deliceto – scrive il sindaco- è interessata affinché si faccia al più presto chiarezza sulla vicenda e si è adoperata a tal fine interessando gli organi competenti, anche al fine di salvaguardare la salute pubblica.

Ad ogni modo, la circostanza non può ledere in alcun modo l’immagine della comunità e del territorio – dice il primo cittadino-, le cui virtù e potenzialità, sostanziate nel patrimonio storico e artistico, ambientale e paesaggistico, culturale e sociale, imprenditoriale e produttivo locale, sono da sempre ben note”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 90, incidente mortale tra Foggia e Orsara: due vittime nello scontro tra un pullman e un'auto

  • Cadavere carbonizzato con un buco in testa: è dell'uomo scomparso a San Severo, non si esclude l'ipotesi omicidio

  • Scossa di terremoto in provincia di Foggia: l'epicentro a Carpino sul Gargano, il sisma di magnitudo 3.6

  • Cacciatori tendono la trappola ai ladri di moto: in quattro tornano per recuperarle, ma vengono beccati e arrestati

  • Grave incidente stradale a Lucera, Lancia Musa si schianta contro un muretto: 22enne perde la vita

  • Bombe ed estorsioni, quattro arresti a Foggia. Sequestrati 11 ordigni e 'l'agenda' con nomi e cifre

Torna su
FoggiaToday è in caricamento