Strade killer dalla Capitanata al polo industriale di Melfi: "Ogni mattina i lavoratori rischiano la vita"

Il vicepresidente del Consiglio Regionale, l'avv. Giandiego Gatta interroga la Giunta: "I lavoratori rischiano la vita, urgono interventi urgenti"

Foto di repertorio

Centinaia di cittadini che, per ragioni prevalentemente lavorative, si trovano ogni giorno a dover percorrere strade dissestate, "dove da tempo immemore non si effettuano le opere di manutenzione". È l'odissea quotidiana a cui sono costretti coloro che dai comuni di Ascoli Satriano, Stornarella, Orta Nova, Stornara, Cerignola e Carapelle devono raggiungere l’area industriale di San Nicola di Melfi.

Gli incidenti sono all'ordine del giorno: le popolazioni a cavallo tra la Puglia e la Basilicata si trovano a rischiare la vita per recarsi sul luogo di lavoro. Una situazione che è stata rappresentata nel tempo, sia dalle emittenti e testate locali, sia dal tg satirico di "Striscia la Notizia".

Purtroppo, però, nulla è servito per destare l'attenzione degli enti preposti, che da sempre manifestano solo insopportabile disinteresse. Per questo, ho depositato un'interrogazione diretta al presidente Emiliano e all'assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti Giannini: chiedo di sapere se siano a conoscenza (difficile sostenere il contrario!) della gravissima situazione e se nel Piano Regionale della Mobilità e Trasporti siano stati programmati lavori per il ripristino delle condizioni di sicurezza per le strade che collegano la provincia di Foggia al polo industriale di San Nicola di Melfi, e dell’intera Capitanata, dal Subappennino al Gargano. Se nulla è stato previsto, intendo conoscere la loro posizione a riguardo, se siano disponibili a convocare subito tutte le istituzioni competenti in questa direzione. Prima che sia troppo tardi!".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Foggia usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento