Ruba corrente elettrica per sé e per altre abitazioni abusive costruite nella sua proprietà: arrestato

Un 53enne pregiudicato ai domiciliari, aveva realizzato un grosso allaccio abusivo che forniva la corrente anche a diverse piccole abitazioni abusive che aveva fatto costruire e concesso in uso a dei cittadini bulgari

Immagine di repertorio

I carabinieri della compagnia di Cerignola hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip del Tribunale di Foggia, a carico di Mauro Masciavè, 53enne di Stornara.

L’uomo, sottoposto agli arresti domiciliari, aveva creato un grosso allaccio abusivo alla rete elettrica, tramite il quale serviva non solo la sua abitazione, ma tante piccole abitazioni abusive che aveva fatto costruire all’interno della sua proprietà e che aveva ceduto in uso a dei cittadini bulgari.

Il giudice, quindi, ritenendo che non sussistessero più le condizioni per la concessione dei domiciliari, gli ha revocato il beneficio, disponendo per il malfattore nuovamente la custodia cautelare in carcere.

Potrebbe interessarti

  • Come allontanare api, vespe e calabroni: alcuni rimedi naturali

  • Gli usi del bicarbonato di sodio che ancora non conosci

  • Come proteggere la casa dai ladri in estate

  • Le app beauty da avere sullo smartphone

I più letti della settimana

  • Tragedia sulla Statale 16, terribile scontro tra Lesina e San Severo: un morto e un 24enne trasportato in ospedale

  • Voleva togliersi la vita, Roberta lo ha salvato e poi il blackout: così Francesco l'ha uccisa a mani nude

  • Ultim'ora | Vento forte, grandine e fulmini sul Gargano: il maltempo minaccia l'estate in Capitanata

  • San Severo sotto shock piange Roberta Perillo: "È in un altro mondo, dove esiste amore autentico"

  • Ultim'ora | Omicidio a San Severo, giallo in via Rodi: uccisa una donna

  • "Non l'ho uccisa perché voleva lasciarmi", ma Roberta non c'è più. La denuncia sui social: "Le amiche sapevano, nessuno l'ha ascoltata"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento