rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

“Il mostro può dormire accanto a te”. La storia di Ilaria entra nelle scuole: “Ci metto la faccia per essere di aiuto"

La donna, 28enne di San Marco in Lamis vuole uscire dal silenzio: "Voglio parlare della mia storia mettendoci la faccia, sperando sia di aiuto a chi come me ha frainteso l’amore con la violenza”

“Il mostro non dorme sotto il letto, il mostro può dormire accanto a te”. Quella di Ilaria è una brutta storia, fatta di violenze, botte e soprusi, travestiti da amore e passione. Ilaria, oggi 28enne, originaria di San Marco in Lamis, è ospite del ciclo di incontri del tour della legalità, della prefettura Bat, in collaborazione con l’associazione ‘Divine del Sud’.

“A 12 anni pensi all’amore in modo totalizzante, intenso, passionale e unico, convinta che non ci sia nulla di più importante. Compresa la famiglia di appartenenza. Idealizzi la persona amata, arrivando a vederla per quella che non è. Ti allontani da tutto ciò che sai che può ostacolare quell’amore, così apparentemente felice ed eterno. È accaduto proprio a me, avevo 12 anni e tanti sogni. Oggi, grazie all’invito dell’associazione Divine del Sud, voglio parlare della mia storia mettendoci la faccia, sperando sia di aiuto a chi come me ha frainteso l’amore con la violenza”.

Ilaria, di San Marco in Lamis, cresce in una famiglia di grandi lavoratori. Nell’atelier di abiti  da sposa dei genitori, sogna - tra pizzi pregiati e stoffe di alta sartoria - il giorno più bello, quello del suo matrimonio. Ma ironia della sorte sarà proprio quello il giorno in cui capirà di aver commesso il suo errore più grande. Ilaria racconterà la sua storia ai ragazzi del triennio delle scuole superiori di Margherita di Savoia il prossimo 20 aprile a partire dalle ore 10 nell’auditorium dell’istituto Aldo Moro.

L’evento rientra nel ciclo di incontri del tour sulla legalità voluto dalla prefettura Bat, in collaborazione con Divine del Sud, si pone come obiettivo portare legalità e giustizia soprattutto tra i più giovani. Alla giornata prenderanno il prefetto della Bat Maurizio Valiante, il presidente della provincia Bat, Bernardo Lodispoto, Francesca Falco dirigente del commissariato di polizia di Barletta, che illustrerà ai ragazzi come difendersi materialmente da episodi di violenza, il presidente dell’associazione nazionale Gens Nova, Antonio Maria La Scala, volto noto della trasmissione di Rai 3 “Chi l’ha visto?”, l’imprenditore Giuseppe Pierro, presidente di Ops, l’osservatorio nazionale per le politiche sociali, la famiglia e la sicurezza, Antonella Filannino dell’osservatorio Giulia e Rossella e Francesca Rodolfo  presidente dell’associazione Divine del Sud.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il mostro può dormire accanto a te”. La storia di Ilaria entra nelle scuole: “Ci metto la faccia per essere di aiuto"

FoggiaToday è in caricamento