Cronaca

Incidenti e morti sulla Statale 16, Maizzi: “Bisogna fermare la mattanza”

Il presidente del Movimento dei Consumatori di Capitanata, Bruno Maizzi: "Deviare i mezzi pesanti in autostrada gratuitamente. In un secondo momento bisognerà progettare il raddoppio dell'arteria"

Incidente statale 16

“Fermare le stragi” è quanto dichiarato da Bruno Maizzi, presidente del “Movimento dei Consumatori di Capitanata” ai microfoni del TgBlu, in merito ai recenti incidenti mortali avvenuti sulla Statale 16, la più pericolosa arteria della Capitanata e tra le più insidiose d’Italia.

Maizzi auspica un intervento urgente da parte delle istituzioni e degli organi preposti ai controlli, dei sindaci dei capoluoghi coinvolti, della Provincia e della Regione, affinché vietino la circolazione dei mezzi pesanti indirizzandoli gratuitamente in autostrada.

INCIDENTE SS 16: VITTIME DI APRICENA

Il 3 agosto del 2012 il "Movimento dei consumatori di Capitanata" ha registrato che il 55% del traffico (600mila veicoli) della SS16 è rappresentato da mezzi pesanti.

INCIDENTE SS 16: MORTI CARBONIZZATI

“In un secondo momento – aggiunge Maizzi – bisognerà progettare il raddoppio dell’arteria”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidenti e morti sulla Statale 16, Maizzi: “Bisogna fermare la mattanza”

FoggiaToday è in caricamento