Perseguitava l'ex compagna e la suocera: ai domiciliari per stalking 27enne ortese

Non si era rassegnato alla fine della loro relazione. Tra gli episodi contestati anche due aggressioni estese ai familiari della vittima

Dodici mesi di appostamenti, sms minatori e, in alcuni casi, anche percosse. All’ex compagna e all’ex suocera. E’ quanto accertato dai carabinieri della stazione di Orta Nova che, per il fatto, hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dal gip del Tribunale di Foggia, nei confronti di M.D.P., 27enne ortese, già noto alle forze di polizia.

Il reato contestato è quello di stalking, atti persecutori nei confronti della ex compagna e, da ultimo, estesi anche ai suoi familiari. Nel corso degli ultimi mesi, infatti, i militari hanno raccolto le denunce della vittima che hanno poi trovato puntale riscontro in seguito agli interventi operati nei pressi dell’abitazione della giovane donna, dove l’arrestato era solito stazionare urlando a gran voce e prendendo a calci la porta d’ingresso.

Causa scatenante della vicenda la mancata accettazione da parte dell’uomo della fine della loro relazione, che la ragazza aveva deciso di troncare nel luglio scorso. Di lì era cominciato un vero e proprio calvario per la giovane, tempestata di sms e telefonate minatorie ed ingiuriose a tutte le ore del giorno e della notte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima viveva in uno stato di perenne preoccupazione, ed anche uscire di casa era diventata una fonte di ansia e stress. In un’occasione l’arrestato aveva inseguito la sua ex mentre andava al lavoro in auto, costringendola a fermarsi poi l’aveva colpita con calci e pugni. Tra gli episodi contestati anche due aggressioni, estese ai familiari della vittima: in un caso la madre della giovane, schiaffeggiata nella sua abitazione, e nell’altro caso, più recente, le percosse al fidanzato della sorella.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • La 'Società Foggiana' messa spalle al muro: 16 arresti. Duro colpo al narcotraffico della rete criminale del 'Primitivo'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento