Tormentata dall'ex, denuncia tutto ai carabinieri: in passato fu anche vittima di un pestaggio

E' finito l'incubo di una donna di Lucera, che da 10 mesi era minacciata (anche di morte) dal suo ex, originario di Volturino, ora arrestato dai carabinieri di Lucera per il reato di atti persecutori. L'uomo è stato posto ai domiciliari

Immagine di repertorio

Sfinita da continue minacce e vessazioni chiede aiuto ai carabinieri, che arrestano l’ex compagno 43enne per stalking. E’ finito l’incubo di una donna di Lucera, che da 10 mesi era tormentata e minacciata (anche di morte) dal suo ex, originario di Volturino, ora arrestato dai carabinieri di Lucera, ritenuto responsabile del reato di atti persecutori.

I militari sono intervenuti a seguito dell’ennesima accorata richiesta di aiuto della donna: le indagini dei militari hanno accertato come il quarantatreenne, dalla fine della relazione con la donna, aveva iniziato a pedinarla e a tempestarla di telefonate e sms contenenti esplicite minacce di aggressione o addirittura di morte.

Minacce che si sono poi tradotte in realtà: gli uomini dell’Arma hanno infatti ricostruito come la donna, nel maggio scorso, fosse rimasta vittima di un brutale pestaggio, in cui l’ex compagno, dopo averla pedinata fin sotto la sua abitazione, peraltro situata in una via centralissima di Lucera, l’aveva aggredita con calci e pugni al volto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un episodio analogo stava per ripetersi ma il tempestivo intervento dei carabinieri ha evitato il peggio: l’uomo aveva nuovamente pedinato l’ex compagna e, una volta trovatasela di fronte, aveva iniziato a rivolgerle insulti e minacce di morte. L’intervento dei militari ha consentito di bloccare l’uomo e di impedire che si potesse giungere ad ulteriori conseguenze. L’uomo è ora ai domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento