Il cadavere dell’uomo rinvenuto sulla SS 89 potrebbe essere polacco

Il corpo è stato ritrovato sul ciglio della strada tra Manfredonia e Mattinata lo scorso 22 dicembre. La morte sarebbe avvenuta per ipotermia. Si esclude ogni altra pista

Dopo l’autopsia eseguita sul cadavere rinvenuto lo scorso 22 dicembre sulla Statale 89 tra Manfredonia e Mattinata, i Carabinieri fanno sapere che l’uomo non avrebbe subito violenza e che quindi potrebbe essere morto per cause naturali.

Trovato in leggero stato di decomposizione, la morte dell’uomo risalirebbe a qualche settimana fa. Non presentando alcun tipo di frattura, si esclude che l’uomo possa essere stato investito da un’auto pirata. L'ipotesi più accreditata è quella seconda la quale l’uomo potrebbe essere morto di ipotermia.

Pare si tratti di un cittadino polacco ed è per questo motivo che gli inquirenti hanno provveduto all’invio delle foto all’ambasciata della Polonia. Barba e capelli rossi e un drago tatuato sul braccio destro, sono gli unici indizi a disposizione degli investigatori.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento