Barista spruzza spray urticante: finisce in ospedale una ragazza foggiana

E' accaduto in un bar di Piacenza. Tre persone, di cui una ragazza originaria di Foggia, sono finite in ospedale. Alla base del vile gesto, un banale litigio tra il barista e un tunisino. Medicata anche la figlia neonata del nordafricano

Per un banale diverbio con un ragazzo tunisino, un barista piacentino ha afferrato una bomboletta di spray urticante e ha cominciato a spruzzarlo puntando gli occhi del nordafricano. Non pago del gesto, l’uomo ha continuato a irrorare lo spray e ha finito per investire di spruzzi al peperoncino anche la neonata di pochi mesi dell'uomo e una ragazza di Foggia che per caso si trovava in quel bar per comprare le sigarette.

Sono finite in ospedale anche la neonata e la ragazza foggiana. E' accaduto ieri in un bar di Piacenza nella zona della stazione ferroviaria. I tre pazienti sono stati medicati dai sanitari dell'ospedale e giudicati guaribili in pochi gironi. Il titolare del bar, un piacentino di 44 anni, rischia una denuncia per lesioni.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Genitori furiosi con Emiliano, che li invita a non mandare i figli a scuola : "La Puglia non è una regione per bambini"

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • "Esco con gli amici" ma non fa più ritorno. Scomparso a 16 anni ma c'è chi tace per paura: "Noi non dimentichiamo"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento