Lasciati contagiare, diventa volontario! è lo spot targato Ce.Se.Vo.Ca.

Testimonial d'eccezione della campagna di utilità sociale, per la regia di Sergio Grillo, è Roberto Galano

Sul set dello spot

“Lasciati contagiare, diventa volontario!”. È questo lo slogan dello spot di promozione del volontariato del Ce.Se.Vo.Ca. (Centro Servizi per il Volontariato di Capitanata), registrato domenica scorsa presso la palestra dell’Istituto “Notarangelo” di Foggia, gentilmente concessa della dirigente scolastica e assessore comunale all’Istruzione, Maria Aida Episcopo.

Testimonial d’eccezione della campagna di utilità sociale, per la regia di Sergio Grillo, è Roberto Galano.  L’attore, regista e direttore artistico del “Teatro dei Limoni”, assieme a molti rappresentanti di organizzazioni di volontariato di Capitanata, ha prestato il proprio volto per lo spot, che sarà diffuso a breve - con il patrocinio della Provincia e del Comune di Foggia - sul circuito delle televisioni locali, sulle testate web e nei Cinema che aderiscono all’iniziativa. 

“Vogliamo ringraziare anticipatamente quanti vorranno aiutarci nella diffusione della campagna di sensibilizzazione al volontariato – ha detto il presidente del Ce.Se.Vo.Ca., Pasquale Marchese – ma soprattutto quei volontari che hanno sfidato freddo e stanchezza, dedicando l’intera mattinata della domenica alla registrazione dello spot, seguendo con pazienza e attenzione le indicazioni e i consigli del regista e di Roberto Galano, a cui vanno i nostri complimenti per la professionalità e la bravura”.

Allo spot, cui hanno partecipato idealmente tutte le organizzazioni di Capitanata – alcune delle quali assenti perché impegnate in altri eventi di solidarietà - hanno preso parte le associazioni A.Ge.D.O. Foggia (Associazione Genitori di Omosessuali); Fraternita di Misericordia di Castelluccio Valmaggiore; Centro Studi Diomede; Noos; Il paese dei monelli; Le ragioni del cuore - Foggia; Superamento Handicap Foggia; Alternativa Arte; Vita “S. Mele”; A.V.E.A. Prociv Arci “M. Bevere”; Gaas; Coop. Scurpiddu; Comunità sulla Strada di Emmaus; Rete della Conoscenza - Link; Genoveffa de Troia Foggia e Libera. Associazioni, nomi e numeri contro le mafie. 

Per loro, per tutte le organizzazioni – sottolinea Marchese - ci impegneremo a diffondere lo spot, consapevoli della missione straordinaria che i volontari compiono ogni giorno. Sperando che tante persone abbiano voglia di lasciarsi contagiare dal volontariato. Le premesse ci sono tutte, se si pensa ai risultati positivi che abbiamo già ottenuto con lo strumento della Bacheca annunci”. Il nuovo servizio “Cerco/offro volontariato”, messo a disposizione dal Ce.Se.Vo.Ca. sul proprio sito, con l'obiettivo di far incontrare domanda e offerta in uno spazio virtuale e favorire la partecipazione di aspiranti volontari e associazioni allo sviluppo di una cittadinanza consapevole, conta già 14 annunci, in un solo mese.

“Pubblicando poche ed essenziali informazioni – conclude il presidente del Ce.Se.Vo.Ca. - il numero dei volontari che operano sul territorio potrà crescere e dare sostegno alle organizzazioni di Capitanata che, allo stesso modo, potranno pubblicare i propri annunci di ricerca di volontari. Speriamo che anche attraverso il nostro spot, di cui non vogliamo anticipare i contenuti, per non rovinare la sorpresa,  sempre più persone decidano di fare una esperienza di volontariato, dando il proprio contributo alla comunità, soprattutto in un momento di grande difficoltà, come quello che stiamo vivendo”. Lo spot “Lasciati contagiare, diventa volontario!” sarà diffuso nei circuiti televisivi e cinematografici locali aderenti all’iniziativa a partire dal 15 dicembre prossimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Addio a Padre Marciano Morra: per 20 anni fu amico e confratello di Padre Pio

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Otto minuti di follia: inseguimento da film tra auto e pedoni, l'incidente contro un muro e la cattura dei due fuggitivi

  • 170 pazienti in terapia intensiva e 1392 in area non critica in Puglia. Nel Foggiano covid-free solo due comuni su 61

Torna su
FoggiaToday è in caricamento