Incendio Mattinata: domati i roghi scoppiati sul Monte Saraceno

Potrebbero esser stati distrutti cento ettari di macchia mediterranea. A fuoco sterpaglie e pinete anche in località Contrada Gentile di Monte Sant'Angelo. Sul posto vigilano le pattuglie del Corpo Forestale

Le operazioni di spegnimento dei roghi scoppiati intorno alle 13 di domenica 26 giugno sul Monte Saraceno a Mattinata, sono terminate questa mattina intorno alle 11. La situazione sembra essere tornata alla normalità. Sono state riaperte anche le strade interne che collegano i paesi limitrofi e che erano state chiuse ieri pomeriggio. Sul posto ci sono ancora alcune pattuglie della Forestale e operatori dei Vigili del Fuoco.

Come ci ricorda Felice Totaro, presidente dell’Ugr 27 di Monte Sant’Angelo, il gruppo dell'associazione di volontariato della Protezione Civile che ha preso parte alle operazioni di spegnimento, è rientrato alla base prima di mezzogiorno.

Un incendio devastante che ha riguardato più fronti del territorio circostante, comprese le sterpaglie e le pinete di Macchia e di Contrada Gentile vicino Monte Sant’Angelo. Fortunatamente non si sono verificati danni a persone o cose, anche se per qualche ora si è temuto che le fiamme potessero raggiungere alcune villette poco distanti dai roghi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si sa con precisione quanti siano gli ettari bruciati. Si parla di circa un centinaio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 12 nuovi positivi nel Foggiano e tre focolai (circoscritti). In Puglia 20 contagiati e nessun morto

  • Ultima ora: catturato il super ricercato Cristoforo Aghilar

  • Omicidio a Cerignola: almeno 11 colpi d'arma da fuoco, così è stato ucciso Cataldo Cirulli detto 'Dino Str'ppen'

  • "Ho ancora i brividi". Terrore sulla superstrada del Gargano, auto semina il panico e si schianta: "Salvi per miracolo"

  • Coronavirus: aumentano i casi in Puglia, sono dieci di cui due in provincia di Foggia

  • San Severo, esplosione nella fabbrica di fuochi Del Vicario: c'è un ferito. Il sindaco: "Preghiamo per Luciano"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento