menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sparatoria di Via Galilei: l'indignazione del sindaco Riccardi

Il Primo cittadino commenta l'attentato avvenuto ieri nel quartiere di Monticchio:"Dietro quest'atto c'è uno strato criminosi che si agita e agisce in momenti predeterminati"

“I due colpi di fucile esplosi ieri mattina in via G. Galilei, nel quartiere di Monticchio, lasciano veramente sgomenti e acuiscono il senso di smarrimento di fronte alle, purtroppo, tante forme di violenza bieca che turbano la vita tranquilla della nostra città”.

Esordisce così il  Sindaco,  Angelo Riccardi, che ha manifestato tutta la sua indignata preoccupazione “consapevole che dietro quest'atto c'è presumibilmente tutto un substrato criminoso che si agita e agisce in momenti predeterminati. L'angoscia aumenta se si pensa agli altri atti delittuosi che sono stati compiuti negli ultimi mesi”.

Voler sminuire o tacere su quanto accaduto sarebbe oltre che irresponsabile anche colpevole. E' ben noto che c'è nella nostra città un disagio sociale ed economico che colpisce le fasce più deboli sulle quali potrebbe più facilmente inserirsi e trovare terreno fertile chi non ha alcun rispetto per le regole del vivere civile e cosa ancor più esecrabile per il valore della vita umana”.

“Spero che le Forze dell'Ordine in piena sinergia riescano a far luce – conclude Angelo Riccardi - non solo su quest'ultimo episodio. E' necessario però che tutta la comunità sipontina sia e resti sempre vigile e attiva per far comprendere e manifestare la totale disapprovazione e il più completo distacco dai comportamenti disumani di questi personaggi che non ci appartengono e che a nessun titolo possono ritenersi cittadini di Manfredonia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento