Cronaca

Lite tra vicini di casa, calabrese a foggiano: “Apri la bocca che ti sparo”

Il fatto è accaduto nella frazione Roncocesi di Reggio Emilia. Il 55enne di Crotone ha esploso due colpi in aria ed è stato denunciato con l’accusa di minaccia aggravata ed esplosioni pericolose

Le liti tra quei due vicini, legate principalmente all'uso comune di un garage, per quanto accese, non erano mai sfociate in gravi episodi: ieri, invece, per porre fine all'alterco degenerato in minacce di morte con armi in pugno, intimidazioni e colpi di 'scacciacani' sparati in aria, sono dovuti intervenire i carabinieri di Reggio Emilia.

Protagonista della vicenda, un 55enne calabrese residente a Reggio Emilia, denunciato con l'accusa di minaccia aggravata e esplosioni pericolose. I militari sono giunti sul luogo dell’accaduto dopo e 15.30, nella frazione Roncocesi, dove era stata segnalata una lite tra condomini.

Sul posto hanno identificato la 'vittima', un 30enne originario della provincia di Foggia e il suo vicino un crotonese 55enne: al culmine della discussione – così hanno potuto appurare - l'uomo aveva estratto una pistola esplodendo due colpi in aria per poi avvicinarsi al vicino invitandolo ad aprire la bocca, dove gli avrebbe sparato.

Nel corso della perquisizione nell'abitazione del 55enne i militari dell’Arma hanno rinvenuto la pistola dell'uomo, risultata essere una 'scacciacani', subito sequestrata insieme ad una carabina ad aria compressa calibro 4,5, il relativo munizionamento, un pugnale da sommozzatore e un pugno di ferro. (ANSA)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite tra vicini di casa, calabrese a foggiano: “Apri la bocca che ti sparo”

FoggiaToday è in caricamento