Cronaca Rocchetta Sant'Antonio / via Santa Maria Annunziata

Consuoceri litigano per le terre: uno estrae la pistola e spara al rivale

E’ accaduto questa mattina in via Santa Maria Annunziata nelle vicinanze del cimitero comunale di Rocchetta Sant’Antonio. Ferito non è in pericolo di vita

Un violento litigio per la gestione di alcuni terreni. Poi uno dei due contendenti estrae una pistola ed esplode numerosi colpi di pistola contro il rivale. E’ quanto accaduto questa mattina, a Rocchetta Sant’Antonio. Protagonisti della vicenda sono due consuoceri 80enni, da tempo nemici per questioni relative alla gestione (i motivi del litigio sono ancora al vaglio degli inquirenti) di alcune terre.

Questa mattina l’ennesimo scontro, dopo un incontro avvenuto per caso, in via Santa Maria Annunziata, nei pressi del cimitero comunale. I due hanno iniziato a litigare, anche questa volta animatamente, fino a quando uno dei due ha estratto una pistola e l’ha puntata all’indirizzo del consuocero. Almeno cinque i colpi esplosi, uno dei quali ha ferito l’uomo all’altezza della spalla.

La vittima, Armando D’Antuono, è stata ricoverata in ospedale per le cure del caso, ma le sue condizioni non sono gravi. L’altro uomo, Antonio Marano, invece, è stato accompagnato in caserma, dove i carabinieri incaricati di seguire le indagini del caso lo stanno interrogando per fare luce sull’accaduto e capire in che modo l’80enne si sia procurato l’arma utilizzata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consuoceri litigano per le terre: uno estrae la pistola e spara al rivale

FoggiaToday è in caricamento