Affiancano auto di un imprenditore del sale e aprono il fuoco: il grave episodio sulla strada per Margherita

L'imprenditore e vicepresidente di Sicindustria Trapani, stava percorrendo la strada provinciale che collega Barletta con Margherita di Savoia. Sull'accaduto indagano i carabinieri.    

Foto di repertorio

Come ha riportato l'Ansa ieri, mercoledì scorso sarebbero stati esplosi alcuni colpi di pistola contro l'auto dell'imprenditore trapanese, Giacomo D'Alì Staiti, al vertice di Sosalt e di Ati Sale, due aziende del settore della produzione di sale con sedi oltre che in Sicilia, anche in Sardegna e in Puglia.

L'imprenditore e vicepresidente di Sicindustria Trapani, stava percorrendo la strada provinciale che collega Barletta con Margherita di Savoia. La sua auto è stata affiancata da un'altra vettura da cui sono partiti alcuni colpi di arma da fuoco. Sull'accaduto indagano i carabinieri.

Come si legge sul Giornale di Sicilia "secondo l'imprenditore, l'intimidazione non sarebbe da collegare al clima di incertezza sull'acquisizione della società. "È un clima iperteso, non voglio collegare le due cose ma c'è un clima d'incertezza" così come ha detto in un'intervista a "Teleregione color".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento