Cronaca Via Troia, km 25

Agguato alla periferia di Foggia: ferito a colpi di pistola Vito Lanza

Ferito con tre colpi di pistola al torace, è al momento sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. Nel 2013 fu coinvolto nell'operazione "Corona". Indaga la polizia

Colpi di pistola contro Vito Lanza, 62enne foggiano, ritenuto un elemento di spicco della criminalità foggiana e vittima di un vero e proprio agguato avvenuto alla periferia di Foggia. Lanza, detto “La lepre”, è stato colpito da alcuni proiettili al torace ed è al momento sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, al policlinico foggiano. Le sue condizioni non sarebbero particolarmente gravi.

Sull’accaduto sono in corso le indagini della squadra mobile di Foggia. Secondo quanto fino ad ora ricostruito, il fatto è successo intorno alle 14, quando il 62enne era solo, a bordo della sua citycar, alla periferia di Foggia; sulla strada per Troia, all’altezza del km 25, lo stesso è stato affiancato da una Volkswagen Golf, dalla quale sono stati esplosi alcuni colpi di pistola, tre dei quali hanno colpito Lanza al torace.

Almeno altri due colpi, invece, sono andati a vuoto. Ferito, Lanza ha terminato la sua corsa in una cunetta, mentre chi ha fatto fuoco è scappato a piedi (o a bordo di un altro ‘mezzo d’appoggio’) dopo aver dato alle fiamme la Golf utilizzata per mettere a segno l’agguato. Lanza è ritenuto dagli inquirenti un affiliato del clan Moretti-Pellegrino; nel luglio 2013 era stato coinvolto nella vasta “Operazione Corona”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agguato alla periferia di Foggia: ferito a colpi di pistola Vito Lanza

FoggiaToday è in caricamento