Minorenni sorpresi a spacciare hashish...e con in tasca anche i soldi rubati in chiesa

Accade a Cerignola, dove due minorenni sono stati sorpresi dai carabinieri mentre cedevano hashish. Sono stati denunciati alla Procura dei Minori di Bari per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e per furto aggravato

Il denaro sequestrato

Sorpresi a spacciare hashish, con in tasca i soldi rubati alla parrocchia. Accade a Cerignola, dove due 17enni, alcune sere fa, sono stati sorpresi in strada, in una via del centro ofantino, mentre a bordo di un motorino cedevano una dose di hashish a due studenti, anch’essi minorenni. I carabinieri della locale Stazione hanno quindi bloccato ed identificato i quattro, nonostante i due a bordo del ciclomotore avessero tentato la fuga.

I militari hanno quindi recuperato tre dosi di hashish, del peso complessivo di 1,5 grammi, una delle quali appena ceduta ai due acquirenti. Perquisiti, i due giovani pusher sono stati trovati in possesso rispettivamente di 59 euro circa e 58 euro circa, suddivisi in alcune banconote e decine di monete. Uno dei due aveva in tasca una busta di carta riportante la scritta “a sostegno delle chiese di missione”.

Da immediati accertamenti è emerso che il denaro era stato asportato dagli offertori della parrocchia del Buon Consiglio, a Cerignola. La sostanza stupefacente e il denaro sono stati sequestrati. I due giovani pusher sono quindi stati denunciati in stato di libertà alla Procura dei Minori di Bari per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e per furto aggravato. Per i due acquirenti è invece scattata una segnalazione alla Prefettura di Foggia per uso personale di sostanze stupefacenti.

CER1-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento