rotate-mobile
Cronaca

Il carcere di Foggia ha il più alto tasso di sovraffollamento di detenuti

Primo in Puglia e quarto istituto penitenziario in Italia

Con una percentuale del 166,8% il carcere di Foggia è il quarto istituto penitenziario con il tasso di sovraffollamento più elevato.

Tra le regioni ci sono la Puglia e la Lombardia con il 138,1%. E' quanto riporta l'associazione Antigone: "E' un problema endemico, non è più accettabile", perché, spiega l'associazione per i diritti e le garanzie nel sistema penale, "il sovraffollamento, oltre a rendere invivibili gli spazi, toglie opportunità di lavoro, di studio, di svolgere attività". E, aggiunge, "rende complesso il lavoro degli operatori, cosa che ha una ricaduta negativa anche sui detenuti".

A fine marzo erano 56.605 i detenuti. 2.477 le donne e 17.676 gli stranieri, rispettivamente il 4,4% e il 31,2% dei presenti. Se per le donne questo è un dato ormai stabile negli anni, per gli stranieri negli ultimi anni si è assestata ad una contrazione delle presenze in carcere, al netto di un aumento delle persone che vivono nel paese. Il tasso di affollamento medio, tenendo conto di posti conteggiati dalle stime ufficiale, ma non disponibili, sfiora il 118% (quello ufficiale è del 110%). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il carcere di Foggia ha il più alto tasso di sovraffollamento di detenuti

FoggiaToday è in caricamento