"50 carcerati a rischio suicidio, urge psichiatra per 5 detenute"

Secondo Mimmo Mastrulli cinquanta detenuti sono a rischio suicidio o di atti di autolesionismo. Cinque delle 33 detenute donne avrebbero bisogno di assistenza psichiatrica

“E’ vera emergenza, se non codice rosso, nel carcere di Foggia”. E’ quanto denuncia Mimmo Mastrulli, segretario del Coo.s.p. che oggi si è recato in via delle Casermette per verificare le condizioni in cui opera il personale dipendente e analizzare le criticità interne alla struttura penitenziaria. Sovraffollamento al 100%, pessime condizioni igienico-sanitarie e mancanza di una sezione di psichiatria: sono questi i principali problemi riscontrati nel corso della visita e dell’assemblea di questa mattina.

Secondo Mastrulli 50 detenuti sono a rischio suicidio o di atti di autolesionismo. Cinque delle 33 detenute donne avrebbero bisogno di assistenza psichiatrica. Una di queste sarebbe stata rapportata per aver incendiato dei rifiuti all’interno della cella, lanciato escrementi all’indirizzo del personale di polizia femminile, divelto una branda in ferro e rovesciato nei corridoi un secchio pieno di acqua e sapone.

Per evitare che il carcere del capoluogo dauno diventi discarica sociale per la Puglia penitenziaria, secondo il segretario generale del Coordinamento sindacale penitenziario, servirebbero 15 unità di rinforzo nel reparto femminile e 30 baschi azzurri in quello maschile.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strage a Orta Nova, triplice omicidio e suicidio: spara e uccide moglie e due figlie di 13 e 18 anni, poi si toglie la vita

  • Mazzi di fiori, lacrime e dolore per Teresa, Miriana e Valentina (il Comune penserà ai funerali): città incredula per l'insano gesto di Ciro

  • Incredibile al carcere di Foggia, detenuto telefona ai carabinieri dalla cella: "Siamo al ridicolo"

  • Bus frena per evitare auto, donna cade e muore: due persone a giudizio per omicidio stradale

  • "Addio Costanzo", il dirigente medico del Pronto Soccorso sempre al servizio dei pazienti: "Era un professionista esemplare"

  • Ingerisce droga, neonata in coma a Foggia: "Monitoriamo parametri vitali, situazione stazionaria"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento