Cronaca

Ricorso accolto: la ditta di Silvestri può tornare in 'White List', scatta il 'controllo giudiziario' dopo l'interdittiva antimafia

Sospesi gli effetti dell’interdittiva antimafia, compresa la partecipazione alle procedure di gara, con conseguente possibilità, per l’operatore economico, di aggiudicarsi nuovi appalti e l’iscrizione nella ‘White List’

Immagine di repertorio

Sospesi gli effetti dell’interdittiva antimafia, il Tribunale di Bari applica l’istituto del ‘Controllo Giudiziario’ (ex art. 34 bis del codice antimafia) per la ditta ‘Silvestri Felice’, dell’omonimo imprenditore di Mattinata, operante in contrada Agnuli, nella zona del porto cittadino.

L’attività, lo ricordiamo, era stata colpita da interdittiva antimafia da parte dell’allora prefetto di Foggia, Massimo Mariani, cui seguì la revoca delle relative concessioni demaniali marittime concesse a suo tempo dal Comune di Mattinata, relative ad uno stabilimento balneare, con annesso bar, spogliatoio e area per la posa di ombrelloni e sdraio nonché della gestione del servizio custodia veicoli per l’anno 2018.

Al riguardo, il Tribunale di Bari, con sentenza del 15 febbraio 2021, ha accolto il ricorso presentato dall’avvocato Matteo Ciociola, del Foro di Foggia, in rappresentanza dell’imprenditore e titolare della ditta interessata.

Il presidente Giulia Romanazzi ha, infatti, accordato l’applicazione dell’istituto del Controllo Giudiziario per la durata di 2 anni, nominando ‘amministratore giudiziario’ Daniela Scarpiello.

Il Tribunale, in applicazione dell’art.34-bis, comma 7, ha sospeso gli effetti dell’interdittiva antimafia, “con riferimento sia al pacchetto contrattuale di parte pubblica che a tutta l’attività aziendale”, compresa la partecipazione alle procedure di gara, con la conseguente possibilità, per l’operatore economico, di vedersi aggiudicati nuovi appalti e dunque di conseguire l’iscrizione nella cosiddetta ‘White List’.

“Pertanto - spiega il legale - la verifica giudiziale dei presupposti di cui all’art. 34 bis è da considerarsi favorevolmente conclusa, con conseguente possibilità per la ditta Silvestri Felice di intraprendere un Controllo Giudiziario beneficiando dell’effetto sospensivo della interdittiva antimafia. Pertanto, si richiede la sospensione dell’efficacia dei provvedimenti emessi a seguito dell’interdittiva antimafia e si invita il Comune di Mattinata, nella prospettiva anche di salvaguardare il futuro della ditta in esame e dei suoi dipendenti, al ripristino immediato delle concessioni demaniali previste”. Tale comunicazione è stata inviata al Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, al Comune di Mattinata e all’Autorità Nazionale Anticorruzione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ricorso accolto: la ditta di Silvestri può tornare in 'White List', scatta il 'controllo giudiziario' dopo l'interdittiva antimafia

FoggiaToday è in caricamento